Il Cammino di Santiago da Astorga

Fare il Cammino di Santiago da Astorga suppone di camminare tra i 10 e i 12 giorni fino a Santiago, e 4 o 5 giorni in bicicletta. Cioè, se si hanno due settimane per fare il Cammino di Santiago a piedi o una settimana per farlo in bici si dovrebbe iniziare ad Astorga.

Il Cammino di Santiago a piedi da Astorga

Il tratto del Cammino francese tra Astorga e Santiago ha numerosi rifugi pubblici e privati in quasi tutti i paesi, in modo da poter programmare ogni passo secondo le proprie esigenze, anche fare modifiche al volo (nei mesi di luglio e agosto si consiglia di prenotare l’alloggio, così c’è meno flessibilità). Se seguiamo le tappe tradizionali sono 11 che separano Astorga da Santiago, in modo che in due settimane si può visitare Astorga (1 giorno), il cammino (11/12 giorni) e ritorno da Santiago di Compostela a casa vostra (1 giorno).

Chiesa di San Pedro di Rectivia, sul Cammino di Santiago

Chiesa di San Pedro di Rectivia, sul Cammino di Santiago

I primi due tratti dalla partenza, da Astorga a Ponferrada, passano attraverso una delle zone più belle del Cammino. La salita alla Cruz de Ferro è probabilmente il tratto più iconico dell’intero Cammino di Santiago.

Il Cammino di Santiago da Astorga bici

Fare il Cammino di Santiago in bicicletta richiede una pianificazione più attenta, perché non tutti i rifugi hanno spazio per riporre le biciclette in modo sicuro (anche se sono sempre di più quelli che stanno offrendo questo servizio). Il percorso tra Astorga e Santiago di solito è fatto in quattro tappe, fermandosi a Villafranca del Bierzo, Triacastela e Palas de Rei prima di arrivare a Santiago de Compostela, anche se si può fare in cinque o sei tappe.

Servizi per i pellegrini a Astorga

Ogni anno molti pellegrini scelgono Astorga come punto di partenza per il Cammino di Santiago. La città è collegata con Madrid e Barcellona in treno e autobus, ha diversi rifugi pubblici e privati, supermercati e negozi specializzati per fare gli ultimi acquisti. La città ha anche ostelli, alberghi e centri benessere, ristoranti e tutti i servizi necessari perché tutto sia perfetto prima di intraprendere il primo passo sulla via.

Il Camminatore, statua dedicata ai pellegrini fronte al rifugio pubblico

I commenti sono chiusi